18 Luglio 2017

Tatuaggi perfetti anche al sole: qualche precauzione e un solare speciale Be3

Conosciamo tutti, ormai, l’importanza di proteggere adeguatamente la pelle quando ci esponiamo al sole. L’importanza della protezione, poi, aumenta se l’abbronzatura non è l’unico colore che portiamo sulla pelle: se abbiamo un tatuaggio, infatti, dobbiamo prendercene cura non solo nei primi tempi, quando il tatuaggio sta guarendo, ma ogni volta che ci abbronziamo, perché non si rovini. Ecco quindi alcuni consigli utili per conservare nel tempo la bellezza del nostro tattoo.



Sole e lampade

Il problema principale da affrontare e prevenire è l’effetto sbiadente che i raggi UV hanno sull’inchiostro, che può far perdere nitidezza e definizione al nostro piccolo capolavoro.

Il primo passo è, quindi, la protezione con filtri solari nel caso di esposizione al sole, la più frequente: per il bene del nostro amato tatuaggio, accettiamo il compromesso di un solare protettivo ad alta protezione, da applicare se non su tutto il corpo, almeno sulle zone tatuate.

Ancor più critica, inoltre, la situazione, se invece che al sole ci esponiamo alle radiazioni di una seduta in lettino o doccia abbronzante. La concentrazione di raggi UV in questo caso è ancora più alta, e i raggi più potenti: è quindi assolutamente vietato fare una lampada senza l’applicazione generosa sul tatuaggio di un prodotto solare protettivo con il livello di protezione più alto possibile.

Autoabbronzanti

Anche se in genere le lozioni corpo e i prodotti cosmetici non creano problemi ai tattoo, è necessaria cautela almeno nelle prime settimane, quando il tatuaggio è recente e non ancora guarito completamente. Evitiamo quindi di applicare autoabbronzanti sui tatuaggi nuovi, ed in generale non applichiamoli su quelle zone in grande quantità.

Non solo in spiaggia

Prestiamo attenzione, inoltre, alle esposizioni non intenzionali. Cioè tutte quelle occasioni in cui la nostra pelle è esposta al sole anche se non stiamo letteralmente “prendendo il sole”: qualunque momento all’aperto, come il giardinaggio, una passeggiata o un giro per la città.

Soprattutto nelle ore calde, queste esposizioni minacciano la bellezza del nostro tattoo tanto quanto un bagno di sole in spiaggia. Anzi: se in spiaggia è normale essere prudenti e prendere tutte le precauzioni, queste esposizioni sono spesso sottovalutate, a tutto danno dell’inchiostro. Anche in questi casi, se non sono sotto vestiti sufficientemente coprenti, applichiamo l’adeguata protezione prima di esporci al sole.

Tatuaggi recenti

Se il sole non è amico dei tatuaggi, è abbastanza ovvio che nei primi giorni e settimane di vita di un tatuaggio, quando sta ancora guarendo e “assestandosi”, sarebbe meglio non rischiare di esporlo nemmeno per errore, o per brevi periodi.

Se poi aggiungiamo il problema del sudore (un tatuaggio appena fatto è sempre comunque una ferita) che può facilitare infezioni e danni al tatuaggio, diventa chiaro che tatuarsi pochi giorni prima delle vacanze non è l’idea migliore.

E naturalmente, non trascurate le indicazioni e i consigli del vostro tatuatore per la corretta cura del primo periodo, che includeranno protezione del tattoo, lavaggi e lozioni specifiche after care, in genere per due o tre settimane.

Prodotti protettivi specifici per i tatuaggi

Insomma, nella cura di un tatuaggio molto lo possiamo fare da soli, con responsabilità e prudenza. Ma esistono anche soluzioni specifiche pensate appositamente per queste esigenze. Per mantenere il tuo tatuaggio sempre nitido e definito, abbiamo ideato TATTOO SUN PROTECTION, un olio secco spray con la protezione solare 3 in 1 progressiva SPF 20/30*/50+ e con TATTOO-GUARDIAN™, una speciale combinazione di filtri UVA,UVB e IR (infrarossi) e con la protezione da tutte le radiazioni dello spettro della Luce Visibile grazie al complesso PHYSAVIE, un’innovativa tecnologia cosmetica che controlla la temperatura cutanea e la microcircolazione durante l'esposizione al sole. Tattoo Sun Protection ti protegge lasciando la pelle liscia, idratata e luminosa, mentre previene lo scolorimento dell’inchiostro e lo sbiadirsi dei tatuaggi.


Per offrirti il miglior servizio possibile, in questo sito utilizziamo i cookies, continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.       LEGGI  |   ACCETTO